Mag04

viadellafucina A.I.R. | Residenze d'artista a Torino

Author // Giuliana Tammaro Categories // Art, Open call Venerdì, 04 Maggio 2012

viadellafucina A.I.R. | Residenze d'artista a Torino
Segnaliamo viadellafucina A.I.R., bando per residenze d'artista a Torino, progetto di Kaninchen-Haus con l’intento peculiare di attivare, attraverso periodi di residenza, processi di cooperazione tra artisti torinesi e artisti “forestieri” volti allo sviluppo di progetti condivisi che interessino l’area di Porta Palazzo
Il nome della residenza “viadellafucina” è mutuato dall’antico nome di via La Salle, dove ha sede kaninchen-haus e dove anticamente sorgeva una fucina.
Viadellafucina si propone quindi al tempo stesso come luogo del passato e del futuro, un ponte tra la città, il quartiere e il mondo esterno, tra locale e globale.

Il progetto vede attivamente coinvolte numerose associazioni e istituzioni operanti sul territorio tra le quali:  a.titolo, artegiovane, TAG Torino Art Galleries, Fuoridipalazzo, The Gate, Paralleli Istituto Euromediterraneo del Nord-Ovest e Piùconzero.

Scadenza 10 giugno 2012

A chi è rivolto
Il bando è rivolto a coppie di artisti – appositamente costituitesi per partecipare alla residenza – composte da un artista torinese e da un artista “forestiero” (anche italiano, non operante su Torino) che intendano intraprendere un periodo di collaborazione volto alla realizzazione di un progetto comune e condiviso che abbia come centro tematico l’area di Porta Palazzo.


Pertanto potrà essere sia un artista torinese a individuare un partner straniero a cui proporre una collaborazione come pure il contrario.


Grazie al dispositivo del gemellaggio l’artista “straniero” non solo incontrerà un partner col quale sviluppare una collaborazione ma anche una sorta di tutor che potrà favorirne l’integrazione nel territorio.

Un’ulteriore opportunità che viadellafucina A.I.R. offrirà agli artisti selezionati consisterà nella possibilità di vedere il proprio progetto “adottato” da un collezionista locale.

L’Associazione di collezionisti Artegiovane Amanti dell’Arte Contemporanea aderisce infatti al programma di residenza impegnandosi a proporre ai propri soci/collezionisti di partecipare alla produzione di uno o più progetti.

Area
L’area storica di Porta Palazzo definisce il quartier generale della residenza.
Porta Palazzo – il più grande mercato aperto d’Europa, punto di accoglimento nella storia della Città di molteplici flussi migratori – offrirà non solo la piattaforma dove gli artisti potranno vivere e lavorare ma costituirà anche il centro tematico dei loro interventi, da sviluppare attraverso la realizzazione di opere ispirate alla storia o ai luoghi del quartiere, interventi site-specific, progetti che coinvolgano la popolazione, etc.

Le attività della residenza di viadellafucina non ruotano intorno a un’unica sede, bensì utilizzano l’intero quartiere di Porta Palazzo come una casa/laboratorio diffuso.
Gli artisti alloggeranno all’interno di differenti B&B, a poca distanza l’uno dall’altro, ma dislocati in tutto il quartiere, in modo da favorire l’integrazione con la popolazione locale.


Inoltre, grazie alla collaborazione con varie realtà attive sul territorio, gli artisti avranno a disposizione spazi condivisi ad uso laboratorio, cucina e per allestire la mostra di fine residenza.
Infine saranno attivate convenzioni con i ristoranti storici più caratteristici della zona.

Attività e programma
Durante il periodo di permanenza i residenti avranno la possibilità di sviluppare e discutere i loro progetti, confrontarsi criticamente con operatori del settore e altre entità attive sul territorio, stabilire nuove relazioni,  incontrare esperti e artisti che operino in campi simili.

Nell’elaborazione, nello sviluppo e nella realizzazione dei progetti le coppie di artisti saranno supportati dallo staff di viadellafucina, potranno avvalersi della consulenza di un curatore-resident e incontrare altri artisti e istituzioni che abbiano sviluppato progetti sul rapporto arte-territorio.


L’avanzamento dei singoli co-progetti verrà presentato periodicamente nell’ambito di studio visit privati ed eventi pubblici organizzati al fine di condividere e illustrare a curatori, galleristi, organi stampa nonchè alle istituzioni partner e ad altri operatori culturali (locali o in visita) il lavoro svolto.

Alla fine del periodo di residenza una mostra collettiva e un catalogo documenteranno il risultato dei progetti realizzati.

Le coppie di artisti selezionate saranno altresì invitate a tenere un diario che documenti il processo di cooperazione, e sarà richiesta loro la disponibilità a organizzare eventuali workshop che possano coinvolgere la popolazione locale di Porta Palazzo o altre realtà.

per saperne di più visitate il sito www.kaninchenhaus.org/progetti/viadellafucina

About the Author

Giuliana Tammaro

DSCN1473_montato_picc

Treviso, 22 marzo 1985.

Sono graphic designer e art director con competenze nel project managing e nell'editorial design.

Dal 2006 sviluppo e coordino progetti culturali e commerciali che coinvolgono diverse energie e professionalità.

Vivo e lavoro a Milano.

 


  • Fruit
  • bolopaper
  • thetscontemporary
  • nerodiseppia