Gen18

Lo spazio di Sottobosco nell'archivio BRANCHIE

Categories // BRANCHIE news Mercoledì, 18 Gennaio 2012

Lo spazio di Sottobosco nell'archivio BRANCHIE
Nuovo anno, nuovi spazi nell'archivio di BRANCHIE.

Diamo il benvenuto a Sottobosco, progetto di condivisione nato nel 2009 con l'ambizione di creare una piattaforma indipendente per la progettazione culturale che nel 2011 ha inaugurato la propria base a Mestre, città con la quale ha instaurato da subito un forte dialogo.
Reporting Via Piave è infatti uno dei progetti in corso, che mira a coinvolgere la cittadinanza e a stimolare una riflessione collettiva attraverso incontri e laboratori.
Un progetto fotografico aperto alla città: ai partecipanti vengono messi a disposizione un taccuino e una macchina fotografica per scattare le proprie fotografie, che saranno esposte attraverso cartelloni urbani di grandi dimensioni o piccole mostre all’interno delle attività commerciali di via Piave a giugno 2012.

testata-cleam2

"Raccontare la città attraverso gli occhi di chi la abita è anche un modo per prenderci cura degli spazi che ci appartengono, perchè la città è di tutti! Segui questo sito assiduamente per essere sempre aggiornato sugli orari e sui luoghi del progetto."

archivio_Sottobosco

Visitando lo spazio di Sottobosco è inoltre possibile scoprire e approfondire il lavoro di alcuni tra gli artisti più produttivi del territorio veneziano ma non solo: Giuditta Ambrosini, Nico Angiuli, Filippo Berta, Emanuela Ascari, Emanuele Becheri, Fabrizio Bellomo, Cristian Chironi, Danilo Correale, Valentina Curandi & Nathaniel Katz, Raffaella Crispino, Francesca De Pieri, Fausto Falchi, Matteo Fato, Maddalena Fragnito, Gastrovisione, Riccardo Giacconi, Silvia Giambrone, Pietro Mele, Federica Menin, Jacopo Miliani, Nicola Nunziata, Maria Pecchioli, Postcards from Beirut, Giuliana Racco, Stefano Romano, Claudia Rossini, Mirko Smerdel, Elisa Strinna, Marcello Tedesco, Olga Vanoncini, Fabrizio Vatieri, Valentina Vetturi, Enrico Vezzi, Progetto zero+, Angela Zurlo.

L'archivio artisti esiste in una versione digitale e in una versione fisica mobile. La versione digitale consiste nei soli portfolii degli artisti scaricabili in formato pdf dal sito.

Nella versione fisica ogni artista ha a disposizione una scatola per l'archiviazione di tutti i suoi materiali in copia rigida: DVD, portfolio cartaceo, pubblicazioni e tutto quanto l'artista decide di condividere nella sua scatola.

È possibile entrare a far parte dell'archivio inviando il proprio portfolio in visione tramite l'application form; partecipando a Showdesk oppure su invito diretto da parte di Sottobosco e degli altri artisti già presenti in archivio.

Qui potete leggere il post scritto in occasione dell'apertura dello spazio.

Sottobosco si trova in via Buccari 1, Mestre, Venezia.


  • Fruit
  • bolopaper
  • thetscontemporary
  • nerodiseppia