Apr30

Franco Berardi | visiting lecture al Convento Terese

Author // Mariacarla Auteri Categories // Events Sabato, 30 Aprile 2011

Franco Berardi | visiting lecture al Convento Terese

Franco Berardi, noto scrittore, teorico e agitatore culturale italiano, sarà ospite nella conferenza interna al progetto/corso universitario The Site of Change: Art & The Body Political promosso dalla docente Marta Kuzma e dalla sua assistente Mara Ambrozic.

La conferenza si terrà martedì 3 maggio alle ore 15:00 nell'Aula G del Convento Terese, sede della Facoltà di Design e Arti, IUAV.

Franco Berardi ("Bifo"), nato a Bologna il 2 novembre 1949, viene ricordato come una delle più importanti figure all'interno del movimento degli anni Settanta dell'Autonomia. Fondatore della rivista A/traverso (1975-1981) e membro della redazione di "Radio Alice" di Bologna, la prima stazione radiofonica libera in Italia (19676-1978), dagli anni 80’ collabora con importanti riviste come: Semiotexte (New York), Chimerees (Parigi), Metropoli (Roma) e Musica 80 (Milano). Tra i suoi ultimi libri si ricordano: Ethereal Shadows ( New York, 2007), Felix Guattari ( New York, 2008), Precarius Rhapsody (New York, 2009), The Soul at Work (Los Angeles, 2010) e After the Future (Edimburgo, 2011).  Insegna “Elementi di Storia della Comunicazione Sociale” presso l’Accademia di Belle Arti di Milano. È il co-fondatore della rivista elettronica rekombinant.org, promotore del fenomeno delle Telestreet e attualmente sta sviluppando il progetto SCEPSI - Scuola Europea di Immaginazione Sociale (European School of Social Imagination) che inaugurerà il 21 maggio 2011 nella Repubblica di San Marino.

Senza dubbio, un personaggio chiave di un importante pezzo della nostra storia sociale e culturale. Come descrivere le tematiche sull'autonomia del sapere, e come superare la stessa nella crisi che dilaga nell'attuale situazione nazionale dove politica e cultura non sono mai state così distanti l'una dall'altra?

Non mancate!

About the Author

Mariacarla Auteri

flauerme1Nata nel 1986 in un paesino sulle colline siciliane, si è trasferita nell'entroterra emiliano per poi approdare nella laguna veneziana. E forse l'onda verticale la porterà ancora più a nord ma per ora vive felicemente tra i canali, i turisti e i piccioni, girando un po' all'università, un po' alla ricerca di nuovi angoli inesplorati della laguna. I colori, i suoni, le atmosfere vive ma più nascoste della città catturano la sua attenzione, chè la sua curiosità è di natura incostante ma vorace come le maree. E il gusto di dipingerle e descriverle è aumentato grazie al piacevolissimo incontro con Giuliana e Silvia.


  • Fruit
  • bolopaper
  • thetscontemporary
  • nerodiseppia